Dettagli evento

Nuova serie - a. XXIX - maggio-agosto 2023
banner news
COMUNICATO STAMPA
L’«Antologia Vieusseux» si rinnova
 

Nel nuovo corso del Gabinetto Vieusseux, iniziato nella primavera di quest’anno con le nomina a Presidente del Senatore Riccardo Nencini e di quella di Michele Rossi alla Direzione, non poteva mancare un sostanziale ritocco alla rivista ufficiale dell’Istituto, quella “Antologia Vieusseux” che Alessandro Bonsanti aveva fondato nel 1966, ispirandosi allo storico periodico “Antologia” che Giovan Pietro Vieusseux aveva voluto come un elemento distintivo fra le attività del suo Gabinetto scientifico letterario.

Nel 1995 l’allora direttore Enzo Siciliano avviò una “nuova serie” dell’ “Antologia Vieusseux” che tuttora continua con cadenza quadrimestrale,  e che adesso, a partire dal numero 86, si presenta con una nuova grafica e alcune variazioni nella ripartizione interna.

Intanto, la copertina di ciascun numero verrà affidata ogni volta a un artista diverso: in questo fascicolo abbiamo una coloratissima copertina di Ugo Nespolo, che sintetizza graficamente quell’universo di libri e di carte che costituisce l’identità del Vieusseux.

All’interno, i contributi sono ora suddivisi in quattro sezioni: Radici, dedicata a saggi e studi sulla cultura dell’Otto e del Novecento; Passato prossimo, con riflessioni e ricerche documentarie sul nostro tempo e particolarmente legate alla contemporaneità; Narrare al presente, sezione dedicata agli scrittori di oggi; Libri, storie, la sezione dedicata alle novità librarie, con recensioni-saggio curate dai nostri abituali collaboratori secondo la tradizionale ripartizione per materia dell’ “Antologia Vieusseux”.

In questo numero la sezione Radici accoglie un saggio di Tommaso Mozzati su Pasolini e l’artista Domenico Purificato, e un altro di Marino Biondi su ‘Giustizia e Potere’ in Sciascia. In Passato prossimo, una ricerca di Riccardo Amati nelle carte di Maria Olsufieva (conservate all’Archivio Bonsanti) sui casi Solzhenitsyn (di cui era la traduttrice) e di Sacharov, e una ricostruzione di Roberto Bianchi sulle vicende dell’epidemia spagnola a Firenze. In Narrare al presente, una riflessione di Nadia Terranova sul femminicidio e i ricordi di Francesco M. Cataluccio sulla Scuola-Città Pestalozzi.

Da questo numero, l’ “Antologia” è pubblicata per i tipi di Maria Pacini Fazzi editore di Lucca. La responsabile della Redazione è Stefania Marogna, e il Comitato di Redazione è composto da Fabio Desideri, Fabrizio Ricciardelli, Michele Rossi, Nadia Terranova e Franco Zabagli.

29 settembre 2023