Mobile nav

Irma Brandeis (New York 1905 - 1990)

Firma Irma Brandeis

Letterata, insegnante

Contenuto del Fondo: corrispondenza indirizzata da Eugenio Montale a Irma Brandeis, più una minuta di quest’ultima, databile al 1935, di una lettera destinata al poeta e mai spedita (mentre le risposte della studiosa americana a Montale sono state forse distrutte dal destinatario) e una avvertenza dal titolo Al lettore da I.B., in cui Irma riassume, siamo nel 1979, la storia del suo legame con Montale e il valore che va attribuito all’epistolario di cui aveva gelosamente conservato il segreto. Il carteggio è stato donato nel 1983 dalla stessa Brandeis e per volontà della donatrice è stato conservato sigillato per 20 anni; nel 1990 Jean T. Cook, cara amica di Irma, ha consegnato altri documenti che integrano il Fondo: due biglietti a firma di Montale che si aggiungono al resto del carteggio (uno datato 1937 e l’ultimo, isolato dopo un silenzio durato più di quarantanni, risalente al 1981), un codice cifrato attribuibile a Montale con un elenco di parole e – a fianco – il reale significato assegnato a questi termini nel corso dello scambio epistolare, alcuni brani trascritti dalla Cook da un diario dell’amica, un gruppo di 21 fotografie del periodo 1934-1938 che ritraggono la coppia e i loro amici, un opuscolo commemorativo del Bard College di Annandale-on-Hudson, New York (che ne ricorda la memoria di donna e di studiosa) e 3 libri di Eugenio Montale con dedica del poeta a Irma (si tratta di una edizione di Ossi di seppia pubblicata nel 1931 da Carabba e di copie de La casa dei doganieri e altri versi, Firenze, Vallecchi, 1932 e de Le Occasioni, Torino, Einaudi, 1939). Le lettere, i biglietti e le cartoline scritte da Montale (per complessivi 156 documenti, datati tra il 1933 e il 1939 con un epilogo nel 1981), la minuta di Irma e la sua avvertenza al lettore, il glossario “segreto”, le fotografie e i disegni (che Montale aveva l’abitudine di aggiungere a margine delle missive) sono pubblicati in Eugenio Montale, Lettere a Clizia, a cura di Rosanna Bettarini, Gloria Manghetti e Franco Zabagli, Milano, Mondadori, 2006.

Strumenti di ricerca: la descrizione del carteggio (insieme a quella delle altre tipologie documentarie) ricercabile tra gli inventari on line, i 3 libri con le raccolte di poesie montaliane sono schedati nel catalogo on line della biblioteca del Gabinetto Vieusseux, la descrizione dei disegni si trova nel data base del Servizio Conservazione.