Mobile nav

Karl Hillebrand (Giessen 1829 - Firenze 1884), donazione Wolfram Mauser

Firma Karl Hillebrand

Contenuto del Fondo: carteggi indirizzati a Hillebrand da circa una ventina di corrispondenti (per un numero complessivo di documenti che sfiora le 30 unità) e depositati in archivio da Wolfram Mauser nel 1984, anno in cui si è celebrato la ricorrenza del centenario della morte di Hillebrand con l’allestimento di una mostra documentaria (Karl Hillebrand, Firenze, 2-19 novembre 1984, mostra di documenti a cura di Lucia Borghese, Firenze, Mori, 1984) e l’organizzazione di un seminario di studi (Karl Hillebrand. Eretico d’Europa, 1-2 novembre 1984, atti del seminario a cura di Lucia Borghese, Firenze, Olschki, 1986); il prof. Mauser ha consegnato anche altri tipi di documento: un quaderno con il diario scritto da Hillebrand in occasione del suo primo viaggio in Italia nell’autunno 1860, alcuni documenti personali (tra cui il testamento di Jessie Hillebrand, la moglie di Karl, e la partecipazione al loro matrimonio), ritagli a stampa vari (come copie di articoli scritti per il “Times” nel 1870), fotografie d’epoca che ritraggono Karl Hillebrand, sua moglie e Hans von Bülow, cartoline con illustrazioni del suo monumento funebre e della sua residenza, insieme a negativi e stampe di fotografie scattate nel 1959 dallo stesso Mauser (documentano l’abitazione fiorentina di Hillebrand – nell’attuale Lungarno Vespucci –, la sua tomba al cimitero evangelico degli Allori e altri luoghi hillebrandiani della città). Ai documenti depositati da Mauser si affiancano le copie di alcune corrispondenze recuperate in occasione della mostra del 1984 e provenienti da vari istituti che avevano collaborato all’esposizione: in questa circostanza sono giunte in archivio testimonianze da 12 carteggi (per una quarantina di documenti in totale) indirizzati da Hillebrand ad altrettanti destinatari.

Strumenti di ricerca: indice dattiloscritto dei corrispondenti (elenca sia i carteggi indirizzati a Hillebrand depositati da Wolfram Mauser che quelli di Hillebrand a vari destinatari recuperati da altri archivi) scaricabile in formato pdf, disponibile in sala consultazione l’elenco dattiloscritto del deposito Mauser.