Avviso pubblico di mobilità per la copertura a tempo pieno e indeterminato di n° 1 “Funzionario Amministrativo” (Area dei Funzionari e dell’Elevata Qualificazione), mediante passaggio diretto tra amministrazioni ai sensi dell’art. 30 del D. Lgs. n. 165/2001

Più risultati

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Donata un’opera di Raffaello Lucci

Quadro di Raffaello Lucci

Prosegue la raccolta di opere d’arte contemporanea al Gabinetto Vieusseux con la donazione del quadro dell’artista Raffaello Lucci. L’opera, consegnata ieri al presidente Riccardo Nencini, fa parte del ciclo “Postage” (tecnica mista su tela 2017, 67×102 cm).

“Mai andate assenze, accanto alle rughe del colore”, ha detto Lucci in occasione della consegna dell’opera. “Nella stanza dove Riccardo Nencini mi ha accolto sul far del mezzogiorno che riapriva il sole sul bugnato di Palazzo Strozzi. Un martello, 2 chiodi per una condizione aurea d’amicizia, discreta. La parete ha sorriso di emozione e di parole incespicate, di fronte la poltrona di Montale”.

Nato ad Arezzo nel 1948, Lucci inizia l’attività artistica nel 1976, lavorando accanto ad artisti internazionali e acquisendo le tecniche della pittura e della calcografia. Dai primi anni Ottanta espone in mostre in Italia e all’estero e partecipa a concorsi internazionali. Dal 1986 propone lavori eseguiti con tecniche miste, proseguendo nella propria indagine personale, che attraversa una fase figurativa, per giungere a opere nelle quali il disegno è segno o lacerazione e l’espressività è resa dalla materia e dal colore.

L’opera donata al Gabinetto Vieusseux è contenuta nella sezione ‘Postage’ del sito raffaellolucci.it.