Avviso pubblico di mobilità per la copertura a tempo pieno e indeterminato di n° 1 “Funzionario Amministrativo” (Area dei Funzionari e dell’Elevata Qualificazione), mediante passaggio diretto tra amministrazioni ai sensi dell’art. 30 del D. Lgs. n. 165/2001

Più risultati

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Nuovi spazi in centro storico per rendere accessibile il patrimonio archivistico, artistico e librario del Vieusseux, accordo tra Comune di Firenze e Gabinetto Scientifico Letterario

Corte interna Palazzo Corsini Suarez, via maggio 42

Siglata un’intesa biennale per nuove sinergie e a sostegno della valorizzazione dell’Archivio Contemporaneo, unico al mondo

Le macchine da scrivere di grandi scrittori come Gadda, Pratolini e Ungaretti, ma anche il Fondo Pasolini con autoritratti del poeta e la sua biblioteca e la collezione di ritratti di autori novecenteschi di Adriana Pincherle, sorella di Alberto Moravia. Sono solo alcuni degli elementi che compongono il patrimonio storico e culturale del Gabinetto Vieusseux, che nell’attuale fase di rilancio l’Istituto intende rendere sempre più accessibile ai cittadini e ai visitatori. Per ampliare le occasioni di apertura al pubblico dello straordinario patrimonio dell’Archivio Bonsanti e sostenere il nuovo corso di rilancio del Gabinetto, Comune di Firenze e Vieusseux hanno siglato un accordo biennale di collaborazione e sinergia con l’obiettivo di individuare nuovi spazi in centro storico in grado di accogliere il patrimonio dell’Istituto e sviluppare congiuntamente proposte culturali, incentivando la diffusione della cultura in tutte le sue forme nella città di Firenze. L’accordo prevede, oltre al sostegno economico allo storico Istituto, anche la messa a disposizione dei rispettivi spazi per l’organizzazione di mostre, esposizioni, convegni, presentazioni di libri e eventi culturali; e un supporto per la promozione delle attività.

“Il Gabinetto Vieusseux è un ente di straordinario valore per la sua storia culturale, per i beni che raccoglie, per il ruolo esercitato in campo scientifico e letterario fin dalla sua nascita – ha detto la vicesindaca e assessora alla Cultura Alessia Bettini -. Per questo, l’accordo che abbiamo siglato è un modo per contribuire al rilancio dell’ente voluto dal nuovo Consiglio di Amministrazione e rafforzare il suo ruolo di protagonista nella scena culturale cittadina, nazionale e internazionale”.

“L’azione di rilancio del Vieusseux prosegue, l’accordo raggiunto con Palazzo Vecchio è decisivo”, ha detto il presidente del Gabinetto Vieusseux Riccardo Nencini. (sc)