Mobile nav

Angelo Marchese (Genova 1937 - Firenze 2000)

Angelo Marchese

Contenuto del Fondo: 10 lettere di Eugenio Montale comprese tra il 1973 e il 1979 edite in una monografia dedicata al poeta genovese (A. Marchese, Amico dell’invisibile. La personalità e la poesia di Eugenio Montale, Torino, SEI, 1996; nuova ed. a cura di Stefano Verdino, Novara, Interlinea, 2006), alcune minute di Marchese indirizzate a Montale (il carteggio tra i due corrispondenti, tranne una lettera di Montale conservata sigillata, pubblicato in “Le sono grato”. Lettere di Eugenio Montale e Angelo Marchese (1973-1979), a cura di S. Verdino, Genova, San Marco dei Giustiniani, 2002) e 2 lettere di Italo Calvino datate 1973 e 1982 edite in L’enigma Manzoni. La spiritualità e l’arte di uno scrittore “negativo”, a cura di A. Marchese, Roma, Bulzoni, 1994. A questo primo significativo nucleo, si sono aggiunte numerose lettere di corrispondenti italiani e stranieri indirizzate ad Angelo Marchese o alla moglie Anna Maria da vari corrispondenti, alcuni dei quali sono personaggi di rilievo del panorama culturale italiano (si segnalano ad esempio i nomi di Lanfranco Caretti, Umberto Eco, Oreste Macrí, Cesare Segre, Vittorio Spinazzola, Giorgio Bàrberi Squarotti), in questo successivo incremento presenti anche le copie delle lettere di Italo Calvino e di Eugenio Montale i cui documenti originali facevano già parte della prima donazione. I carteggi sono stati accompagnati dalla donazione di un nucleo librario con volumi di critica e linguistica di Angelo Marchese, esemplari di testi da lui curati, edizioni delle corrispondenze con Montale e Calvino, fino alle monografie uscite su di lui nel 2010 (Per Angelo Marchese. Saggi, testimonianze, ricordi, a cura di Isa Morando e Stefano Verdino, Novi Ligure, Città del silenzio edizioni e Un angelo alla mia cattedra. Angelo Marchese nelle testimonianze di alunni e colleghi di Genova e Firenze, Genova, Associazione “Amici del Colombo”); al primo ristretto gruppo di libri (catalogati nell’opac della biblioteca) ha fatto poi seguito la consegna di una vera e propria serie di “materiale a stampa”, che si articola in tre principali sezioni: la prima contiene volumi curati da Angelo Marchese, monografie su di lui, traduzioni di sue opere, alcune edizioni di raccolte poetiche di Eugenio Montale e contributi vari (in giapponese) di Isamu Taniguchi; la seconda sezione contiene prevalentemente ritagli di giornale ed estratti con recensioni al lavoro critico di Marchese; la terza presenta una piccola raccolta di estratti che recano scritti e interventi dello studioso.

Strumenti di ricerca: inventario sommario scaricabile in formato pdf: reca la descrizione di tutti i documenti del fondo, a cominciare dai documenti epistolari, ai quali segue una lista dei libri e degli altri documenti che sono stati donati insieme alle carte; le principali monografie critiche di Marchese, e gli epistolari dove sono pubblicati i carteggi con Montale e Calvino, catalogati anche nell’opac della biblioteca del Gabinetto Vieusseux.