Mobile nav

Giorgio Caproni (Livorno 1912 - Roma 1990)

Giorgio Caproni

 

Poeta, critico letterario e traduttore

Contenuto del Fondo: carteggi indirizzati al poeta ma anche un consistente nucleo di copie o minute di sue lettere; testi autografi di Caproni che, sotto varie forme (manoscritti, testi a stampa magari fittamente annotati ecc.), documentano la sua produzione, innanzitutto poetica (comprese le traduzioni da altri autori), ma anche narrativa e saggistica; materiale a stampa: ritagli estratti da giornali e riviste con i testi di poesie di Caproni, rassegna stampa con la letteratura critica su di lui, miscellanee varie; documenti personali e amministrativi, altri generi di documenti come disegni e fotografie. Nel 2015 un secondo significativo nucleo di carte è pervenuto in archivio grazie alla donazione degli eredi e, pur restando distinto dal nucleo principale, è andato a integrare il fondo già depositato in precedenza presso l’Istituto; questa integrazione comprende varie tipologie documentarie, come corrispondenza indirizzata a Giorgio Caproni, corrispondenza familiare e documenti personali, manoscritti autografi e bozze di alcuni volumi, scritti di altri autori mandati in lettura, ritagli di giornale e appunti di lavoro, carteggi e documentazione accessoria indirizzata agli eredi successivamente alla morte di Caproni con materiale a stampa relativo alle commemorazioni del poeta, materiale bibliografico sciolto raccolto sulla figura e sull’opera di Caproni.

Strumenti di ricerca: descrizione di tutte le serie del primo nucleo del Fondo ricercabile tra gli inventari on line; scaricabili in formato pdf due inventari della corrispondenza (ma le descrizioni ricercabili nella banca dati sono più aggiornate), in uno le descrizioni sono organizzate in ordine alfabetico per corrispondente, nell’altro secondo la sequenza cronologica dei documenti. I carteggi indirizzati a Giorgio Caproni che fanno parte dell’integrazione al fondo donata nel 2015 sono stati descritti analiticamente nella banca dati on line, dove era già interrogabile il resto della corrispondenza, gli altri materiali di questa donazione sono stati invece descritti in un elenco di consistenza disponibile in sala consultazione. Descrizione di disegni e schizzi conservati tra i documenti di archivio, quasi esclusivamente di mano dello stesso Caproni, nel data base del Servizio Conservazione.