Mobile nav

Ottone Rosai (Firenze 1895 - Ivrea 1957)

Ottone Rosai

Contenuto del Fondo: carteggi personali e professionali indirizzati al pittore fiorentino da amici e personalità legate al mondo dell’arte e della cultura, con talvolta accluse sue minute e copie di lettere di risposta. Manoscritti, dattiloscritti e bozze di stampa degli scritti di Rosai. Raccolta di materiale bibliografico, di giornali e riviste con articoli suoi o su di lui, talvolta pubblicati dopo la sua morte, conservati sciolti o raccolti all’interno di album. Fotografie che ritraggono il pittore, da solo o in compagnia degli amici, in un arco temporale compreso tra la prima giovinezza e il 1954; presenti anche riproduzioni fotografiche di suoi dipinti. Biblioteca con i libri appartenuti al pittore, in parte con dedica, e un consistente numero di cataloghi di sue esposizioni e di mostre collettive. Fanno parte del fondo l’uniforme indossata da Rosai durante la I guerra mondiale e la sua baionetta, anch’esse donate assieme alle carte dell’artista.

Strumenti di ricerca: descrizione della corrispondenza, della serie dei manoscritti, dei cataloghi di mostre, delle fotografie e di parte degli articoli di giornale interrogabile tra gli inventari on line, i nomi dei corrispondenti ricercabili anche in un indice dei mittenti scaricabile dalla rete in formato pdf; i libri catalogati nell’opac della biblioteca; disponibile in sala consultazione anche un catalogo cartaceo a schede mobili, valido però solo per alcune sezioni del Fondo non descritte nella banca dati on line, in particolare per il materiale eterogeneo.